WWW.FPCGILBAT.IT
SEGUITE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK CLICCANDO "MI PIACE"

Trani, la Camera del Lavoro cambia sede

Venerdì 10 Marzo 2017 15:07
Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Condividi

logo2Alle 18.00 di lunedì prossimo l’inaugurazione in via Maiorano, angolo via Barisano. Parteciperanno Giuseppe Deleonardis, segretario generale Cgil Bat e Pino Gesmundo, segretario generale Cgil Puglia.

 

 

Dopo tantissimi anni la Cgil lascerà i vecchi uffici in Piazza Marconi, sede di tante battaglie del movimento operaio tranese, custode di un pezzo di storia dei lavoratori e più in generale del territorio, tanto del passato quanto del presente.

Nella nuova sede, più rispondente alle esigenze dettate dai tempi e dal contesto della comunità tranese, si costituirà e prenderà corpo un’idea di Trani che abbandona il torpore e rilancia il tema del lavoro nell’agglomerato urbano e nel territorio: città martoriata dal crollo delle attività economiche e dei diritti, in parte incolpevole, e costretta a subire anche lo sfascio a cui è stata sottoposta in passato.Quotidianamente i media lanciano messaggi di rilancio e di superamento della crisi economica.A Trani ciò non si avverte e la situazione continua a peggiorare sotto il profilo occupazionale.

Continuiamo a confidare in un rilancio delle attività economiche con un’azione di traino delle istituzioni a cui ripetutamente ci siamo rivolti sollecitando l’utilizzo immediato e veloce dei fondi europei affinché  fungano da volano per il rilancio dell’occupazione e del lavoro.La chiusura della discarica, va trasformata in opportunità, così come il risanamento della costa e del sistema idrogeologico, che diano corpo a una nuova politica a salvaguardia dell’ambiente e del territorio e a un rilancio su basi solide del sistema turistico-recettivo e industriale, valorizzando le attività industriali e artigianali e le vocazioni produttive della città in primis, la lavorazione del marmo.

Trani può crescere e deve crescere anche nei settori della pubblica amministrazione, della scuola e della sanità recuperando “contenitori abbandonati” e attività depresse da provvedimenti ingiusti (sanità).La Cgil di Trani e della Bat, lanciano un percorso di sfida che parte dal lavoro per contribuire a costruire e realizzare la Carta dei diritti Universali del lavoro, voluta dalla Cgil.Un’iniziativa che ha coinvolto 4,5 milioni di italiani firmatari della proposta di legge di iniziativa popolare e dei quesiti referendari che la sostengono.

Anche Trani ha contribuito con migliaia di firme, la legge di iniziativa popolare è ferma in Parlamento.La Cgil ne pretende la discussione.

Nel contempo a Trani la sera dell’inaugurazione della nuova sede saranno illustrati i due quesiti referendari a cui saranno chiamati al voto gli italiani:

 

-         il primo riguarda l’abrogazione dei voucher, uno strumento ormai malato  che ha ancor più precarizzato il lavoro

-         il secondo attiene alla responsabilità solidale negli appalti, per garantire stessi diritti e medesime tutele ai lavoratori coinvolti negli appalti

 

In questi giorni la Cgil sta chiedendo al Governo con forza che si fissi  la data per votare i due referendum. A sostegno della nostra richiesta nella serata di lunedì, sarà costituito il  Comitato di sostegno di Trani per i due SI.

Invitiamo gli iscritti e i simpatizzanti a partecipare e a sostenere questa nuova sfida della Cgil della Bat, dei lavoratori, dei pensionati, dei disoccupati e dei precari  di Trani che ci guardano con attenzione, attesa e speranza  nella costruzione di un mondo migliore, per  le nuove generazioni, al momento condannate al nullismo e alla disoccupazione.Parteciperanno all’inaugurazione della nuova sede Giuseppe Deleonardis, segretario generale Cgil Bat e Pino Gesmundo, segretario generale Cgil Puglia.

 

Vito De Mario

Coordinatore Camera del Lavoro di Trani

smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon
You are here:   HomeNotizieTrani, la Camera del Lavoro cambia sede
| + -
cgil.it
radio articolo 1
cgil sistema servizi
ediesse