WWW.FPCGILBAT.IT
SEGUITE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK CLICCANDO "MI PIACE"

Sabato 06 Settembre 2014 10:45 Sanità - Sanità Privata
Stampa PDF
Condividi

 

logo2Casa Divina Provvidenza: sollecito richiesta urgente apertura confronto Regione Puglia

Al Presidente Regione Puglia

On. Nichi VENDOLA

 

All’Assessore alle Politiche della salute Regione Puglia

Dott. Donato PENTASSUGLIA

 

Al Commissario Straordinario

Congregazione Ancelle Divina Provvidenza

                                                               Avv. Bartolo COZZOLI

 

Al Ministro dello Sviluppo Economico Roma

                                                                                                                            

Loro Sedi

 

Egregio Sig Presidente della Regione Puglia,

 

siamo fortemente preoccupati per la situazione di stallo che non vede soluzioni alla gravissima situazione inerente l’opera di Don Uva di Bisceglie e Foggia.

 

Il dramma più eclatante è che non riusciamo ad avere la possibilità di interloquire con le istituzioni regionali, per tale ragione vi chiediamo, ancora una volta, l’apertura di un tavolo regionale e/o la convocazione della Task Force per le crisi aziendali.

 

Stessa situazione è nei confronti del Commissario della Congregazione Ancelle della Divina Provvidenza, il quale da tempo e più volte viene sollecitato, e ad oggi ancora non si è in grado di conoscere se sia stato o meno predisposto l’atteso piano industriale.

 

Da moltissimi anni si assiste al ricambio dei vertici aziendali ma nella sostanza la conclusione è che allo stato la Congregazione è in amministrazione controllata e l’attività gestionale è stata affidata al Commissario Straordinario Avv. Bartolomeo Cozzoli, nominato dal Ministero dello Sviluppo Economico.

 

Per quanto su detto, ci si rivolge a Lei Sig. Presidente per chiedere di attivare con urgenza il necessario confronto, allo scopo di chiarire definitivamente le possibilità di intervento dell’Ente Regione, ciò allevierebbe lo stato d’ansia dei lavoratori e delle famiglie dei pazienti, evitando le tensioni sociali che potrebbero innescarsi con la chiusura della struttura.

 

Dovrà comprendere Sig. Presidente le preoccupazioni delle scriventi e dei lavoratori coinvolti, così come la necessità  di fare chiarezza con la celerità che il caso richiede.

 

Non riusciamo a comprendere perché non vi è più nessun interesse per una struttura che opera da oltre 90 anni sul territorio, sopperendo servizi che lo Stato dovrebbe garantire e, nello stesso tempo chiediamo al Commissario Straordinario Avv. Bartolo Cozzoli di chiarire ufficialmente la posizione della Congregazione sulla presentazione del piano industriale.

 

Con la sensibilità e con la certezza di un vostro celere riscontro si porgono cordiali saluti.

 

Bari, 05.09.2014

 

 

FP CGIL                            CISL FP                           UIL FPL                 FIALS

D’Alberto/Marzano   Lezzi/Lanotte-DiGennaro     Vatinno/Giorgione       Cosmai/Sette

smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon
You are here:   HomeSANITA'SANITA' PRIVATACasa Divina Provvidenza: sollecito richiesta urgente apertura confronto Regione Puglia
| + -
cgil.it
radio articolo 1
cgil sistema servizi
ediesse