WWW.FPCGILBAT.IT
SEGUITE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK CLICCANDO "MI PIACE"

Mercoledì 06 Novembre 2013 21:41 Sanità - Sanità Pubblica
Stampa PDF
Condividi

logo2La FP CGIL denuncia le carenze igieniche delle strutture sanitarie presso il Carcere di Trani

 

Andria, 06.11.2013

Prot. 344/2013                                                                                                                            

 

Al Direttore Generale ASL BT

Al Direttore Sanitario ASL BT

Al Direttore dei Servizi Territoriali e DSS n. 5 – ASL BT

Al Direttore Area Personale ASL BT e UO Relazioni Sindacali

E, p.c. Al  Responsabile della  Medicina Penitenziaria Istituti Penali ASL BT

E, p.c. Al Direttore degli Istituti penali  - Città di   Trani

A seguito della nota, inviata alle OO. SS. da parte del personale sanitario-infermieristico  che presta la propria attività professionale  presso gli Istituti penali di Trani, afferenti a codesta ASL BT, si chiede urgente riscontro, con particolare riferimento al riconoscimento degli  aspetti normativi ed economici di natura contrattuale che sono ancora  disattesi,   nei confronti degli stessi  Lavoratori.

In particolare, riguardo le indennità riconosciute per il personale infermieristico che opera all’interno di U.O. di malattie infettive o in settori d’urgenza ed emergenza, cio’ tenuto conto che all’interno delle carceri, sovraffollate rispetto agli ambienti disponibili  e dedicati alle attività sanitarie, sono presenti  detenuti affetti da malattie infettive e contagiose. Pertanto sarebbe opportuno prevedere, oltre che ambienti migliori ed adeguati, anche il riconoscimento delle indennità previste per particolari condizioni di lavoro a rischio e disagio, come previsto dai CC. CC. NN. LL. ed integrativi. Si rende necessario altresì, prevedere specifico  budget per lavoro straordinario ove richiesto per esigenze di servizio  dovute a compensare le carenze di organico presenti.

Si rende necessario altresì, adeguare gli spazi adibiti a spogliatoio per il personale sanitario (con WC e docce) che allo stato attuale, viene  condiviso con quello ad uso dei detenuti, oltre a prevedere e fornire di adeguate attrezzature  idonee ( carrelli per la terapia, utilizzo degli ascensori montacarichi per trasporto detenuti  non deambulanti, ecc) le strutture carcerarie, nel rispetto delle norme sulla sicurezza  dei lavoratori e degli  ambienti di vita e lavoro.

Ultimo e non di poco conto, anche per evitare carenza cronica di personale, soprattutto infermieristico anche in fase di reclutamento dello stesso, o  evitare assunzioni di personale  a prestazione e convenzione, che venga incrementato il personale di ruolo, assunto presso gli Istituti penali, prevedendo un percorso di  stabilizzazione degli stessi, nel rispetto ed  in virtu’ delle recenti norme legislative e decreti salva-precari, sia essi  approvati che   in fase di definizione ed approvazione,  da parte del legislatore nazionale e regionale.

Fiduciosi  di Vs. riscontro, porge distinti saluti.

 

Il Segretario Generale

        Luigi Marzano

smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon
You are here:   HomeSANITA'SANITA' PUBBLICALa FP CGIL denuncia le carenze igieniche delle strutture sanitarie presso il Carcere di Trani
| + -
cgil.it
radio articolo 1
cgil sistema servizi
ediesse