WWW.FPCGILBAT.IT
SEGUITE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK CLICCANDO "MI PIACE"

Giovedì 09 Ottobre 2014 13:29 Sanità - Sanità Pubblica
Stampa PDF
Condividi

logo2Affidamento dell’attività di gestione del Centro Unico di Prenotazione dell’ASL BT – quali Le politiche di reclutamento del personale?

 

Lì, 09.10.2014 

 

Le Segreterie Provinciali di CGIL FP e CISL FP, a firma dei Segretari Marzano per la CGIL FP e Lanotte per la CISL FP, in data 25 settembre 2014,  hanno inviato una nota sindacale al Direttore generale dell’ASL BT dr. Gorgoni ed all’Amministratore unico della Sanità Service ASL BAT,  chiedendo informativa circa le “politiche di reclutamento del personale, seguente l’eventuale ampliamento dei servizi affidati alla stessa società in house Sanità Service” ed in particolare riguardo l’eventuale “affidamento dell’attività di gestione del centro Unico di Prenotazione (CUP)”, seguente le note vicende rivenienti dalla sospensione, a far data dal 1 marzo 2014,  da parte delle farmacie del territorio delle prenotazioni  visite ed esami specialistici, antecedentemente   effettuate dalle stesse “gratuitamente” ed oggi, invece, a seguito di accordi regionali con FederFarma, tramite il pagamento del balzello di 2 euro a carico dei cittadini pugliesi! Tassa non condivisa e contestata duramente dai sindacati dei pensionati e dalle stesse confederazioni di Cgil, Cisl, Uil.

Tra i rimedi alternativi alla sospensione del servizio da parte delle farmacie del territorio provinciale BT, furono  poste in essere una serie di soluzioni al problema ed infatti il  Direttore Generale dell’ASL BT dr. Gorgoni, anche tramite un confronto sindacale, propose ed attivo’  una fase sperimentale provvisoria, affidando il  servizio alternativo,  ai Medici di Medicina Generale e Pediatri di libera scelta, alle para-farmacie e potenziando ed ampliando il servizio affidato già alla  ditta esterna che gestisce all’interno dell’ASL BT i servizi informatici e che ha provveduto a potenziare con personale aggiuntivo il servizio stesso che,  a dire dello stesso direttore generale è stato affidato ad “iso-risorse?”.

In virtu’ e nel  rispetto delle norme vigenti in tema di “politiche di gestione e reclutamento del personale dall’esterno” , la Sanità Service ASL BT, si è sempre rifatta ed ha dichiarato di rifarsi,  al pari dell’ASL BT, ai sensi dello Statuto societario, approvato dall’ASL BT con delibera n. 822 del 28.5.2014,  all’attuazione di un codice etico e deontologico della società,  sottoscrivendo con le OO. SS. un accordo quadro in tal senso  il 24.3.2014 e collegando le procedure di reclutamento del personale dall’esterno,  ad un “piano annuale delle attività, reclutamento e gestione del personale, tutto nel rispetto delle normative in tema di EVIDENZA PUBBLICA”.

In tale circostanza e nell’ipotesi di affidamento del servizio prenotazione CUP alla società in house Sanità Service asl bat, come previsto dai criteri e linee guida regionali,  di organizzazione e gestione delle società strumentali alle attività dell’Azienda ASL BT, appartenente al Servizio Sanitario Regionale,  Le scriventi ritengono, non avendo ricevuto alcuna informativa a chiarimento di questa ipotesi che, il potenziamento di personale aggiuntivo, reclutato dalla  ditta esterna che gestisce i sistemi informatici in appalto per l’ASL BT,  possa essere assorbito per passaggio diretto dalla Sanità Service ASL BT,  in caso di affidamento dall’esterno del servizio medesimo,  ELUDENDO così,  la norma dell’EVIDENZA PUBBLICA, oltre a determinare, come sta accadendo, un esubero di personale strutturato dell’ASL BT che risulterebbe  in aggiunta rispetto agli sportelli attivati per il servizio prenotazione  CUP e pagamento tichets dell’AS BT. Si fa presente altresì, attendendo risposte dal Direttore Generale ASL BT che la nota sindacale è stata inviata anche per conoscenza all’Assessore alle Politiche per la salute e welfare regionale ed alla Dirigente il centro per l’Impiego della Provincia Barletta Andria Trani (BT).

 

 

FP CGIL BAT * Luigi Marzano                                     CISL FP * Giuseppe Lanotte 

smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon
You are here:   HomeSANITA'SANITA' PUBBLICACUP: quali politiche per il reclutamento del personale?
| + -
cgil.it
radio articolo 1
cgil sistema servizi
ediesse